You are hereWeekend della memoria

Weekend della memoria


Weekend della Memoria 

Bassano del Grappa e Cima Grappa

 

 

Sabato

Il nostro itinerario parte con la scoperta di Bassano del Grappa, una città dalla storia millenaria e celebre per la ricchezza di attrattive artistiche, storiche, naturalistiche ed eno-gastronomiche. Tra le attrattive più rinomate ed importanti della città c’è il Ponte Vecchio, fulcro di uno scenario di antica bellezza realizzato su progetto diAndrea Palladio. Nei due borghi che gli fanno da corona è possibile visitare botteghe di ceramisti e antiquari, nonché degustare la famosa Grappa NardiniBassano del Grappa è infatti conosciuta in tutto il mondo da più di un secolo grazie all’arte della distillazione della grappa. Bassano, però, prima ancora che città d’acqua, è città di mura e di torri. A tal proposito, un altro simbolo urbano è la trecentesca Torre Civica, che dall’alto dei suoi 40 metri esprimeva già in epoca medievale un senso di così forte identità urbana da essere ben presto individuata come simbolo comunale. Meritano attenzione anche le mura ed il Castello degli Ezzelini, situato nel colle più alto della città, e il Museo Civico, uno dei più antichi musei civici del Veneto, la cui Pinacoteca espone la più completa collezione di opere di Jacopo da Ponte, detto il Bassano. La città offre inoltre altri due importanti musei: quello della Ceramica e quello degli Alpini, situato nei pressi dell’omonimo ponte, all’interno del quale sono conservati interessanti reperti delle due Guerre Mondiali e sulla Resistenza con particolare riferimento alle gesta e alla storia degli Alpini.

L’itinerario prosegue alla scoperta dei luoghi delle eroiche gesta della Grande Guerra sul Monte Grappa. Attraversando la Strada Cadorna, dal nome dal generale che ne ordinò la realizzazione nel 1916, si giunge fino alla sommità del massiccio del Grappa. Giunti a Cima Grappa, un comodo parcheggio permette di sostare e visitare ilMuseo storico della Guerra 1915-1918, allestito negli ambienti dell'ex Caserma Milano. All'interno documenti, foto, armi e cimeli. Accanto al Museo si trova l'entrata alla Galleria "Vittorio Emanuele", costruita nel 1917. L'ambiziosa opera di fortificazione si sviluppa per oltre un chilometro (ma che arriva a cinque con le ramificazioni) interamente scavato nella roccia sotto il costone di Cima Grappa. Dal corridoio principale si dipartono corridoi laterali dove erano collocate bocche di artiglieria, osservatori e postazioni per mitragliatrici.

Proseguendo per la Strada Cadorna si raggiunge l'imponente e severa sagoma del Sacrario di Cima Grappa che conserva le spoglie delle decine di migliaia di soldati italiani ed austroungarici caduti in combattimento su questa montagna. Dal piazzale antistante si snoda la Via Eroica definita da due file di cippi in pietra su cui sono scolpiti i nomi delle località legate alle battaglie del Grappa. Percorrendola si giunge al Portale Roma con la sua ampia terrazza panoramica.
 
 

Domenica

Colazione in hotel.

Escursione nei luoghi più significativi della Grande Guerra: il monumento francese di Pederobba, tappa a Valdobbiadene per un aperitivo a base di Prosecco, la strada panoramica tra il Piave ed il Montello.

Sosta in locale tipico per il pranzo tra il verde delle colline trevigiane.

Proseguimento con  visita del Sacrario Militare di Nervesa della Battaglia sulle rive dello storico fiume Piave, per arrivare fino a al monumento di Fagarè della Battaglia luogo simbolo del “Piave che mormorava…”. Rientro in albergo.

Cena in un locale tipico della zona.

 

                                 Weekend delle Lanterne Canoviane ------->

 

**** Hotel San Giacomo Sport & Relax****

Piazza Martiri 13 31017 Paderno del Grappa TV Italy

tel. +39-(0)423-930366 fax +39-(0)423-939567

www.hotelsangiacomo.com info@hotelsangiacomo.com